LIFEBILITY Award – Premi per i giovani e le start up a sfondo etico sociale

LIFEBILITY Award – Premi per i giovani e le start up a sfondo etico sociale

pubblicato in: Finanza agevolata | 0

L’Associazione Lifebility promuove la sesta edizione del concorso nazionale LIFEBILITY Award – Premi per i giovani e le start up a sfondo etico sociale.
Il concorso è rivolto a giovani studenti o lavoratori di età compresa tra i 18 e i 30 anni. Il premio è nato nel 2009 per volontà dei Lions con l’obiettivo di premiare progetti e idee innovative orientate al miglioramento e alla semplificazione dei servizi pubblici e privati della comunità e ha visto la partecipazione di oltre 600 progetti presentati da singoli concorrenti o gruppi lavoro (oltre 800 giovani) nelle edizioni precedenti.

Il concorso prevede sette categorie: “Energia e Ambiente”, “Trasporti e Mobilità”, “Comunicazione, Immagine e Design”, “Bioingegneria e Biotecnologie”, “Nutrizione e qualità della vita”, “Turismo e Beni Culturali” e, novità di quest’anno, “Innovazione sociale”.

I finalisti vinceranno la fruizione di un corso di 3 giorni e di un tutoring di un mese offerto in collaborazione con l’associazione Prospera, che darà modo di rielaborare la propria idea con lo scopo di farne un progetto realizzabile ed economicamente sostenibile.

I vincitori di ognuna delle 7 categorie del concorso – di cui è testimonial il conduttore televisivo ed attore Marco Columbro – riceveranno uno dei seguenti premi ad insindacabile giudizio della Commissione di Selezione.

  • 5 VOUCHER per una START UP di impresa che iniziano con l’inserimento in un “incubatore” per realizzare il prototipo funzionante dell’idea; e proseguono con la disponibilità gratuita di professionisti LIONS in materia contabile, legale, finanziaria e risorse umane;
  • La possibilità di effettuare uno stage lavorativo dagli sponsor dell’iniziativa;
  • Un sostegno economico (del valore di 5.000 euro al lordo delle tasse)

Gli stage non assegnati ai 7 vincitori saranno resi disponibili a tutti i partecipanti al concorso.

 

 

It's only fair to share...Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin